è stato adottato l’elenco aggiornato dei soggetti abilitati all’effettuazione

delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro


Gentilissime/i web- Lettrici / Lettori,

con il Decreto direttoriale n. 51 del 22 maggio 2018, è stato adottato l’elenco aggiornato dei soggetti abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell’art. 71, comma 11, del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni.

Il decreto consta di sei articoli (Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali):

all’articolo 1 viene rinnovata l’iscrizione per i soggetti che hanno regolarmente trasmesso la documentazione richiesta e per i quali la Commissione di cui al d.i. 11 aprile 2011 ha espresso parere favorevole;

all’articolo 2 sono apportate le variazioni alle iscrizioni già in possesso in termini di estensione ovvero di riduzione, sulla base delle richieste pervenute nei mesi precedenti, già concesse ai soggetti interessati;

all’articolo 3 viene decretato l’inserimento “ex novo”, delle società ivi indicate, nell’elenco dei soggetti abilitati;

all’articolo 4 viene decretato il subentro della società indicata in luogo della società precedentemente iscritta nell’elenco dei soggetti abilitati con un altro nome;

all’articolo 5 viene specificato che con il presente decreto si adotta l’elenco aggiornato, in sostituzione di quello adottato con il decreto del 16 gennaio 2018;

all’articolo 6 sono riportati, come di consueto, gli obblighi cui sono tenuti i soggetti abilitati.

L’elenco adottato in allegato al decreto sostituisce integralmente il precedente elenco allegato al Decreto direttoriale del 16 gennaio 2018.

Con il medesimo documento, il Ministero rinnova per cinque anni l’iscrizione per i soggetti che hanno tempestivamente e regolarmente trasmesso la documentazione richiesta.

Il Dicastero ricorda, altresì, che i soggetti abilitati sono tenuti a riportare in un apposito registro informatizzato copia dei verbali delle verifiche effettuate. Il registro informatizzato deve essere trasmesso per via telematica, con cadenza trimestrale, al soggetto titolare della funzione.

Qualsiasi variazione nello stato di fatto o di diritto dei soggetti abilitati deve essere preventivamente comunicata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali che si esprime sulla sua ammissibilità̀. Il Ministero stesso, inoltre, entro il periodo di validità quinquennale dell’iscrizione nell’elenco dei soggetti abilitati, può procedere al controllo della permanenza dei presupposti di base dell’idoneità̀ dei soggetti abilitati.

Contatta Eliapos sul nuovo elenco dei soggetti abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro, di cui all’Allegato VII del decreto legislativo n. 81/2008, per saperne di più e per ricevere il Decreto direttoriale n. 51 del 22 maggio 2018 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero della Salute e il Ministero dello Sviluppo Economico.

Alla prossima newsletter

Anno 4 n. 22, 31 maggio 2018

eliapossrl@gmail.com

info@eliapos.it

X