Il D.P.C.M. del 10 agosto 2016, sulla base delle indicazioni dell’ISPRA e delle Regioni, ha individuato la capacità complessiva di trattamento degli impianti di incenerimento dei rifiuti urbani e ha definito gli impianti da realizzare (otto).

Per la Puglia è stato deliberato il potenziamento dell’impianto esistente (Statte – Taranto).

Vi ricordiamo che l’argomento è stato ampiamente trattato dall’ing. Veggi nel corso della Fiera della Sicurezza – quarta edizione – seminario Ambiente, anche con l’illustrazione degli allegati al decreto in questione.

A coloro che hanno partecipato all’evento ricordiamo che è disponibile il link delle relative relazioni esposte.

Clicca qui e scarica il D.P.C.M.

EliaposAMBIENTE
Anno 1 n. 21, 7 ottobre 2016

X