Aggiornata a gennaio 2019 la versione del Testo unico in materia

di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro

Gentilissima/o web- Lettrice / Lettore,

è stata aggiornata, a cura del Ministero del Lavoro,  la versione del Testo unico in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Le novità,  non molte in verità,  introdotte  nella nuova versione riguardano:

  • la modifica all’art. 99 (notifica preliminare) dalla legge 1 dicembre 2018 di conversione, con modificazioni, del decreto n. 113/2018 (Decreto sicurezza), recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell’interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. (GU n. 281 del 3/12/2018 in vigore dal 04/12/2018);
  • la sostituzione del Decreto Direttoriale n. 51 del 22 maggio 2018 con il Decreto Direttoriale n. 89 del 23 novembre 2018 – Ventesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11;
  • la rivalutazione, a decorrere dal 1° gennaio 2019, nella misura del 10%, degli importi dovuti per la violazione delle disposizioni di cui al D.Lgs. n. 81/2008, ai sensi dell’art. 1, comma 445, lettera d), della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio), che ha previsto la maggiorazione degli importi sanzionatori delle violazioni che, più di altre, incidono sulla tutela degli interessi e della dignità dei lavoratori. Le anzidette maggiorazioni sono raddoppiate laddove, nei tre anni precedenti, il datore di lavoro sia stato destinatario di sanzioni amministrative o penali per i medesimi illeciti;
  • l’inserimento dell’Appendice C con le tabelle degli importi sanzionatori con la maggiorazione raddoppiata in caso di recidiva, ai sensi dell’art. 1, comma 445, lettera e), della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio);
  • Sono stati, inoltre, inseriti due interpelli:

Interpello n. 6 del 18/07/2018,

Interpello n. 7 del 21/09/2018.

  • è stato ,infine, corretto un precedente refuso nell’Interpello n. 26/2014 del 31/12/2014 relativo all’applicazione del decreto interministeriale 18 aprile 2014 ( cd. decreto capannoni).

Contatta Eliaposs sul Testo Unico  aggiornato a gennaio 2019 per ricevere la nuova versione  e per saperne di più.

 

 

Alla prossima Newsletter

Anno  5 n. 5 – 5  febbraio  2019

Copyright © 2018, All rights reserved.

I vostri dati (nome e indirizzo e-mail) sono conservati in un registro privato e saranno utilizzati esclusivamente per la gestione amministrativa e per eventuali comunicazioni saltuarie. Queste informazioni non sono pubbliche e non saranno mai svelate o vendute a terze parti in nessuna circostanza. Se volete continuare a ricevere le nostre informative riguardanti i prossimi eventi per e-mail, nessuna azione è richiesta.

eliapossrl@gmail.com

info@eliapos.it

 

X