Gentilissime/i web- Lettrici / Lettori,

Proponiamo il seguente quesito, pervenutoci telefonicamente da un nostro associato, concernente il corso di aggiornamento del modulo B di 40h, così come previsto dal punto 9 dell’accordo Stato regioni del 7 luglio 2016:

i moduli di specializzazione (SP1, SP2, SP3 e SP4) necessitano di un aggiornamento particolare e/o aggiuntivo rispetto al suddetto corso di aggiornamento di 40 ore?

 

Esaminiamo, a tal proposito,  la normativa di riferimento:

IL 7 luglio 2016 è stato approvato il nuovo accordo che disciplina i requisiti della formazione e dell’aggiornamento per responsabili ed addetti dei servizi di prevenzione e protezione, ai sensi dell’art. 32,  comma 2 del DLgs. 81/2008. Tale  Accordo approvato ha comportato l’abrogazione degli Accordi del 26 gennaio 2006 e del 5 ottobre 2006.

L’accordo non riguarda i datori di lavoro che svolgono la funzione di RSPP (se non in minima parte, con alcune precisazioni), ma gli RSPP e gli ASPP – addetti del servizio prevenzione e protezione – nominati internamente o esternamente all’azienda dal datore di lavoro.

Le principali modifiche  introdotte  riguardano in particolare:

titoli di studio esonerati;

soggetti formatori (requisiti);

docenti (requisiti);

modalità di organizzazione dei corsi;

formazione pregressa riconosciuta;

articolazione del percorso formativo (moduli A, B, C)

aggiornamento.

Percorso formativo dell’RSPP.

 

L’articolazione del percorso formativo è  così strutturata:

Modulo A – Il modulo A costituisce il corso base per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e di ASPP ed è propedeutico per gli altri moduli. La durata è pari a 28 ore escluse le verifiche di apprendimento finali e può essere svolto in modalità e-learning.

Modulo B – Il modulo B è connesso alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi all’attività da espletare ed è richiesto per lo svolgimento delle funzioni sia di RSPP che di ASPP. L’articolazione del modulo B è strutturata in modo comune a tutti i settori produttivi, della durata di 48 ore. Vengono quindi aboliti i precedenti moduli denominati B1, B2, B3, B4, B5, B6, B7, B8 e B9. Tale modulo è quindi esaustivo per tutti settori, ad eccezione di quattro per i quali il percorso deve essere integrato con la frequenza dei moduli di specializzazione (agricoltura, costruzioni, sanità, chimico).

Modulo C – Il modulo C è richiesto esclusivamente per lo svolgimento della funzione di RSPP.

 

Aggiornamento

L’aggiornamento è richiesto, al punto 9 dell’accordo, unicamente per il modulo B, per un totale di 40 ore nel quinquennio per l’RSPP e 20 ore nel quinquennio per l’ASPP, preferibilmente distribuite nel tempo.

In tutti i casi il Responsabile SPP e l’Addetto SPP devono  dimostrare che nel quinquennio precedente hanno partecipato a corsi di formazione per un numero di ore non inferiore alle minime richieste.

Non è specificato null’altro rispetto agli aggiornamenti dei moduli B specifici.   

 

Ricordiamo, inoltre, quanto previsto dal punto 9 dell’Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016 :

per l’individuazione della decorrenza del quinquennio entro cui terminare l’aggiornamento, costituisce riferimento:

1.la data di conclusione del Modulo B (per chi non ha usufruito dell’esonero);

2.la data di conseguimento della laurea (se conseguita dopo il 15/05/08 e se rientra nelle classi di laurea di esonero);

3.il 15/05/08, data di entrata in vigore del D.Lgs.81/08 e s.m.i., per coloro che usufruiscono dell’esonero, come indicato al quesito3, e si sono laureati antecedentemente a tale data.

 

Rispondiamo al quesito precisando che il per il modulo B l’Accordo prevede un unico aggiornamento (40 o 20 ore) e la data decorre dalla  conclusione dell’ultimo modulo B frequentato (B comune o Specifico che si tratti)

Ti ricordiamo che sono in itinere i nostri corsi di aggiornamento per RSPP/ASPP da poter frequentate anche in singole giornate da 4 ore,  oltre che per l’intera durata di 40h.

A seguito di frequenza al corso di 40 ore verrà rilasciato un unico attestato con il programma svolto  durante le diverse lezioni;

A seguito di frequenza di una o più giornate del corso verrà rilasciato l’attestato relativo alle sole ore frequentate

 

Le giornate aperte senza vincolo di partecipazione all’intero iter formativo di 40 ore sono le seguenti:

1     qualifica di idoneità delle imprese (già svolto in data 26 febbraio u.s.)

2 Allegato V e Allegato VII del D.Lgs. n. 81/2008. Requisiti di sicurezza delle attrezzature di lavoro costruite in assenza di disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto. Verifiche di attrezzature in edilizia – 5 marzo 2019

3 Legislazione generale di sicurezza con riferimento ai cantieri in presenza di traffico. Articoli del codice della strada e regolamento di attuazione, analisi dei rischi  a cui son o esposti i lavoratori in presenza di traffico.  Lavori stradali. – 4 aprile 2019

4 Rischi chimici e cancerogeni in edilizia. Rischio Radon. E rischio amianto – 4 aprile 2019

 

IN OGNI CASO, GLI ATTESTATI HANNO VALIDITA PER L’ AGGIORNAMNETO RSPP/ASPP

 

Contatta Eliapos sull’aggiornamento del modulo B per saperne di più,

 

Alla prossima newsletter

Anno   5 n. 10, 28  febbraio  2019

 

eliapossrl@gmail.com

info@eliapos.it

X